Ido Werther Casalboni, il ricordo di Alvaro Ancisi

Il capogruppo di Lista per Ravenna Alvaro Ancisi ricorda l'imprenditore Ido Werther Casalboni, recentemente scomparso.

"Ravenna non dovrebbe dimenticare che Werther non è passato sulla scena pubblica senza meriti. Non era uno sportivo impegnato, ma quando c’è stato bisogno di prodigarsi per il Ravenna Calcio, anche esponendosi in prima persona, non si è tirato indietro - commenta Ancisi.

È stato un imprenditore immobiliare di successo, ma non un immobiliarista, mostrando attenzione alle sue scelte e alla qualità delle opere. Lo testimonia il restauro di Villa Roncuzzi a San Pancrazio, antica casa colonica di inizio ’900, di proprietà delle Monache Carmelitane di Ravenna, trasformata in un albergo prestigioso. La crisi immobiliare lo ha travolto senza difese, affondandolo anche nello spirito. Avrebbe dato nuova vita, a buon servizio della città, all’ex Molino Lovatelli, all’ex cinema Moderno e all’ex area del gas di via Venezia, progetti tuttora impantanati. Altri li porteranno a termine".  

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.