Pulizie sui marciapiedi con veicoli a motore, "E la sicurezza?"

Riceviamo e pubblichiamo la lettera di un lettore

"Gentile redazione,

qualche giorno fa – per l'ennesima volta – ho notato una spazzatrice Hera che svolgeva lavori su un marciapiede, nel centro cittadino. Si trattava di una macchina operatrice a motore, regolarmente munita di targa. Se richiamiamo alla memoria la definizione di marciapiede così come riportata nel codice della strada, vediamo bene come esso rappresenti: 'Parte della strada, esterna alla carreggiata, rialzata o altrimenti delimitata e protetta, destinata ai pedoni'.

Ora, escludendo che Hera sia munita di una speciale esenzione rispetto al divieto di transito sul marciapiede, auspico che tali pulizie non vengano più effettuate a bordo di questi veicoli ma – in tutta sicurezza – con un operatore a piedi".

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
Maratona di Ravenna Ravenna Città d'arte, edizione 2019