“Rifiuti e feci abbandonati: è ora di dire basta a questa inciviltà”

Riportiamo la lettera inviataci da un gruppo di cittadini “volontari”, arrabbiati, di Castel Bolognese a proposito dell’abbandono di rifiuti e feci di cani nella loro città.

“E’ da alcuni anni che a Castel Bolognese un gruppo di volontari, non organizzati, pulisce la città. Parchi, strade, fossi, piazze ecc… raccogliendo ogni tipo di rifiuto.

Non solo raccolta di rifiuti ma anche raccolta di feci di cani “abbandonate” dai loro padroni.

Una situazione di incività che sta aumentando sempre più.

Sempre più si nota la mancanza di educazione, di rispetto della “cosa” pubblica. Abbiamo anche aperto una pagina Facebook: 'I Ciusso’ D’Castel Bulgnes', dove i cittadini possono denunciare, anche con foto, le varie situazioni critiche nel paese.

Non basta solo l’impegno di volontari, ma serve anche più impegno delle istituzioni e delle aziende partecipate che sono preposte alla pulizia della città.

Il Sindaco, Luca Della Godenza, in un consiglio comunale ha promesso che verranno utilizzate le foto trappole per individuare chi abbandona i rifiuti. Si inizierà con il porta a porta nel forese per poi allargarlo a tutto il paese.

C’è anche la necessità di potenziare il servizio di Hera e i controlli da parte dei vigili urbani. Sappiamo che i vigili hanno trovato e multato circa una ventina di cittadini che abbandonavano rifiuti. Ma ciò non basta, vanno aumentate le ore di controllo sul territorio.

E’ ora di dire basta a questa situazione. Non è più tollerabile tutto ciò”.

 

 

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
Maratona di Ravenna Ravenna Città d'arte, edizione 2019