13 settembre 2009 - Cervia, Cronaca

"In voi il futuro della nostra città"

Inizio anno scolastico, l'augurio agli studenti del sindaco Zoffoli

"Sta per ripetersi quel momento emozionante, che da sempre è il primo giorno di scuola", dice il sindaco di Cervia Roberto Zoffoli.

"Per voi che siete più piccoli e andrete in prima elementare, sarà questo un incontro con un mondo nuovo e sconosciuto, che vi farà scoprire tante cose entusiasmanti e vi porterà tanti nuovi amici.

Voi che inizierete nuovi percorsi nelle scuole secondarie, affronterete una realtà più ampia e complessa che vi aiuterà nel tempo a formare la vostra coscienza critica, accompagnandovi sino alle soglie dell'età matura.

Per tutti sarà comunque l'avvio di un nuovo ciclo di lavoro e di fruttuosa esperienza.

Siate consapevoli di cosa significa ''scuola per tutti'' in una società democratica e rispettate l'impegno e gli sforzi che essa richiede. Non sciupate il patrimonio di energie, di intelletto, di speranza racchiuso nelle vostre menti e nei vostri cuori. In voi è riposto il futuro della nostra città e dell’intero paese. E’ alla scuola che spetta coltivarlo e valorizzarlo, affinché dia i suoi frutti  nell'interesse collettivo e per il benessere di ciascuno di voi. Affrontate il nuovo anno scolastico con la serietà e l’impegno che sono richiesti ad ogni cittadino e che anche a voi sarà domani indispensabile, per assumervi i vostri compiti verso la famiglia, il lavoro, la cosa pubblica.

Il primo giorno di scuola resta il simbolo di una prova di grande responsabilità e dello sforzo che l’intera società civile esprime per il bene del  suo stesso avvenire.

Lo studio e l'apprendimento sono una preziosa conquista sociale, guadagnata dalle lotte e dai sacrifici di molte generazioni e resa attuale, giorno per giorno, grazie alla dedizione di tante persone e all'impiego di importanti risorse della collettività.

Possiamo aver piena fiducia della competenza e dell'impegno del personale direttivo ed ausiliario, dei collaboratori di ogni ordine e grado e soprattutto degli insegnanti, su cui gravano le maggiori responsabilità, per far funzionare e rendere migliore la scuola, per aprirla a nuove esigenze, e anche a presenze nuove come quelle delle ragazze e dei ragazzi immigrati, provenienti da culture e formazioni diverse.

L’Amministrazione comunale da parte sua,  continuerà a rendere ancora più profondo il legame che da tempo ha stretto con le scuole. In questi anni si è lavorato con impegno e con una reciproca collaborazione fra le istituzioni, che sicuramente ha portato a  una “crescita della scuola” nel nostro territorio. Riteniamo che da questo modo di lavorare, basato sull’interazione, lo scambio e il confronto costante, tragga beneficio tutta la comunità. Continueremo su questa strada con passione e dedizione, per una scuola “aperta” e per il bene dei bambini, delle famiglie e dell’intera città.

Rivolgo a voi studenti e a tutti voi che  vivete  e lavorate al loro fianco, l'augurio di un felice primo giorno di scuola, preludio di un anno fecondo di apprendimento e di proficua ed entusiasmante esperienza". 

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.