15 aprile 2010 - Cervia, Cronaca

Cervia, riparte il Piedibus per le scuole

Continua l'iniziativa a Milano Marittima, Castiglione di Cervia e a Montaletto

Lunedì 19 aprile ripartono i Piedibus delle scuole elementari di Milano Marittima e di Castiglione di Cervia.
I bambini della scuola elementare Mazzini si ritroveranno, spiega il Comune, alle 7.50 di fronte allo Stadio “Germano Todoli”, per proseguire poi lungo via Leopardi; dopo aver attraversato il ponte sul canalino e il sentiero del parco, il Piedibus arriverà in via Jelenia Gora all’ingresso della scuola.
Quelli della scuola elementare di Castiglione si ritroveranno alle ore 8 sulla ciclopedonale di fronte al parcheggio del cimitero. Il percorso si snoda lungo la stessa ciclopedonale fino alla scuola elementare. Sono previste alcune fermate, alle quali possono unirsi al Piedibus i bambini che abitano nelle case vicine.

Nei primi giorni di maggio ripartirà anche il Piedibus di Montaletto della scuola elementare “M. Buonarroti”; il ritrovo e la partenza saranno davanti al Mobilificio Farneti, per poi raggiungere la fermata in Via De Gasperi ed infine la scuola.

Il Piedibus è infatti un “autobus” che va a piedi, è formato da una carovana di bambini che vanno a scuola in gruppo, accompagnati da due adulti, un “autista” davanti e un “controllore” che chiude la fila. Come un vero autobus di linea, parte da un capolinea e seguendo un percorso stabilito raccoglie passeggeri alle “fermate” predisposte lungo il cammino, rispettando l’orario prefissato. Il Piedibus viaggia col sole e con la pioggia e ciascuno indossa indumenti ad alta visibilità. Lungo il percorso i bambini chiacchierano e cantano con i loro amici, imparano cose utili sulla sicurezza stradale e guadagnano un po’ di indipendenza.
Tutto ciò è reso possibile grazie al sostegno delle insegnanti e dei genitori che ogni mattina li accompagneranno, credendo nell’importanza e nelle finalità di tale iniziativa e all’impegno degli agenti della Polizia Municipale che condurranno i gruppi.

Il progetto, realizzato dagli Assessorati alle Politiche Ambientali e alla Pubblica istruzione, si inserisce nel Piano provinciale di tutela e risanamento della qualità dell’aria, che fra le numerose azioni importanti per contrastare e ridurre l’inquinamento promuove la mobilità ciclo-pedonale anche nei percorsi casa-scuola.
 

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.