9 dicembre 2016 - Cervia, Cronaca

Preso ladro di bici, ora si cercano i proprietari dei mezzi: ecco le foto

Si tratta di un 21enne pregiudicato

I Carabinieri della locale stazione hanno tratto in arresto un 21enne tunisino, nullafacente, straniero irregolare, pregiudicato, rimasto coinvolto in un sinistro in via XXII ottobre, a Cervia. Era andato a sbattere contro l’auto di una famiglia di turisti, mentre viaggiava a bordo di un ciclomotore rubato nei giorni scorsi a Milano Marittima. Non basta. Ai carabinieri, per sottrarsi alle responsabilità, ha tentato di esibire il documento di un altro connazionale e opposto resistenza, dimenandosi e aggrappandosi ad una ringhiera, quando si è trattato di accompagnarlo in caserma per l’identificazione.

In palese stato di alterazione psico-fisica da assunzione di alcol e droga, ha infine rifiutato di sottoporsi agli accertamenti. All’esito di perquisizione personale e domiciliare, lo straniero è stato trovato in possesso, oltre che di un pericoloso coltello, di circa 100 grammi di hashish, marijuana, cocaina, materiale da taglio e confezionamento. In casa c’erano inoltre tre bici (FOTO) di valore tutt’altro che trascurabile, delle quali si cercano i proprietari. Per informazioni, rivolgersi alla Stazione Carabinieri di Cervia o telefonicamente al numero 0544/997000.

Per il 21enne è stato disposto il carcere. Deve rispondere di “Detenzione e spaccio di droga”, “Resistenza a pubblico ufficiale”, “Guida sotto l’influenza dell’alcol” , “Guida sotto l’influenza di stupefacenti”, “False attestazioni sulla propria identità”, “Ricettazione”, “Furto”, “Porto abusivo di arma”, “Inosservanza dell’ordine di lasciate il territorio nazionale”.

 

 

 

 

Tag: furto bici

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.