1 settembre 2017 - Cervia, Cronaca

Cervia rinforza la sicurezza con nuove telecamere di videosorveglianza

In stazione e sul lungomare D'Annunzio

Nuove telecamere di sorveglianza per la città di Cervia. Il Comune - si legge in una nota stampa dell'amministrazione comunale - a partire dal 2011, ha dato avvio ad interventi per il miglioramento delle condizioni di sicurezza, tutela dell’ordine pubblico e della qualità della vita sul territorio comunale con l’installazione di sistemi di videosorveglianza. Nel corso del 2012 è stato poi eseguito un potenziamento mediante l’aggiunta di telecamere di videosorveglianza a Milano Marittima nelle strade vicine la rotonda Primo Maggio e una implementazione del sistema di trasmissione dati con la realizzazione di un nuovo ponte radio. Nel corso del 2016 è stato invece completato il potenziamento della videosorveglianza, presso le tre aree artigianali del territorio comunale: area artigianale “Malva Sud” a Cervia, area artigianale “Montaletto” e Area artigianale “Savio”.

Questo che si va ad attuare è il 2° stralcio del progetto “Potenziamento del sistema di videosorveglianza del territorio comunale” e  riguarda le aree della Stazione ferroviaria (Piazzale della Stazione) e  il Lungomare D’Annunzio presso l’intersezione con viale Roma.

Le due zone individuate sono state indicate Prefettura di Ravenna e dal Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica e sono state esaminate dagli Uffici tecnici e dalla Polizia Municipale di Cervia.

Lo scopo del progetto è ampliare quanto realizzato negli ultimi anni, per rispondere sempre più alle esigenze di maggiore sicurezza e controllo del territorio comunale e per prevenire e contrastare fenomeni di criminalità ed atti illeciti.

La nuove telecamere di videosorveglianza installate (n° 4  zona Stazione e n° 4 sul Lungomare) vanno ad aggiungersi alle oltre 50 telecamere presenti nel territorio comunale e sono integrate nel sistema di videosorveglianza attualmente esistente presso il Centro di Controllo della Polizia Municipale.

Per la trasmissione dei dati è stata realizzata un’infrastruttura di fibra ottica dedicata allo scopo di garantire la migliore qualità e velocità.

Il sindaco Luca Coffari e l’assessore alla sicurezza Gianni Grandu: "La collaborazione e la sinergia tra le istituzioni permettono di garantire sempre più sicurezza alla nostra città. L’implementazione del sistema di videosorveglianza in aree indicate dalle forze dell’ordine e ritenute da loro “sensibili” ne è un ulteriore esempio. Inoltre entro la prossima primavera  saranno attivati tutti i controlli di ingresso e di uscita dalla città, da e verso la strada statale 16. Le telecamere ultramoderne e intelligenti, che fungono anche da lettura targhe, saranno un ulteriore strumento di prevenzione e di indagine a disposizione delle forze dell’ordine per la repressione dei reati. L’Amministrazione proseguirà con costanza e impegno nel promuovere tutte le possibili iniziative a tutela della legalità, che rappresenta uno degli obiettivi  primari dell’intera comunità cervese".

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.