4 agosto 2018 - Cervia, Cronaca

Scoperto a verniciare una bici in pineta, 43enne denunciato per ricettazione

L’operazione dei poliziotti a cavallo

La Polizia di Stato ha denunciato un 43enne milanese, per il reato di ricettazione.

Ieri mattina, a Cervia nella pineta di viale Italia, gli agenti della pattuglia a cavallo della Polizia di Stato dislocata, dal Questore dr. Rosario Russo, presso il Posto di Polizia di Cervia per il controllo del territorio sono intervenuti su richiesta di una turista forlivese che riferiva di avere subito, alcuni giorni prima, il furto della propria bicicletta che era parcheggiata in una rastrelliera di uno stabilimento balneare cervese.

La donna faceva presente ai due cavalieri della Polizia che poco prima aveva notato, all’interno della pineta cervese, tre giovani intenti a verniciare con delle bombolette spray una bicicletta che aveva riconosciuto per quella che le era stata sottratta.

Gli agenti a cavallo, raggiunta l’area pinetale indicata dalla parte offesa, hanno individuato tre persone vicino ad una bicicletta capovolta, di cui una intenta a riverniciare il telaio del velocipede in questione con due bombolette di vernice spray di colore rosso e nero.

Quest’ultimo, indentificato in un milanese 43enne, ha riferito agli agenti di essere il reale proprietario e di aver acquistato poco prima il mezzo, per dieci euro, da un individuo di cui non era in grado di fornire le generalità.

L’uomo è stato pertanto condotto negli uffici del Posto di Polizia di Cervia dove è stato denunciato a piede libero per il reato di ricettazione.

La bicicletta è stata restituita alla legittima proprietaria.

 

 

Tag: furto bici

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.