7 febbraio 2019 - Cervia, Cronaca

Tentano la fuga poi aggrediscono i Carabinieri

Dagli accertamenti sono stati scoperti anche oggetti e indizi correlati ad almeno cinque furti in abitazione

Reati di concorso in violenza e resistenza a pubblico ufficiale, furto in abitazione e ricettazione

I Carabinieri della stazione di Savio, all’esito di un servizio straordinario per il controllo del territorio finalizzato a contrastare il fenomeno dei furti in abitazione, hanno arrestato in flagranza per i reati di concorso in violenza e resistenza a pubblico ufficiale, furto in abitazione e ricettazione due cittadini albanesi, rispettivamente un 24enne e un 21enne, in Italia senza fissa dimora.

La fuga e l'aggressione

Intorno alle 20 di martedì 5 febbraio, i due ventenni, avvistati dai militari nei pressi della stazione ferroviaria di Savio, allo scopo di sottrarsi al controllo avrebbero tentato di fuggire a piedi.

Una volta raggiunti, i due avrebbero aggredito gli operanti con spinte e percosse, provocando loro lievi lesioni e rendendo necessario l’intervento di altre pattuglie.

Scoperti oggetti ed indizi correlati ad almeno cinque furti in abitazione

Gli accertamenti hanno permesso di stabilire che i due, dall’inizio del mese, avevano preso una stanza in un agriturismo del ravennate dove, all’esito di perquisizione, sarebbero stati rinvenuti alcuni oggetti - indumenti e borse - e acquisiti significativi indizi di colpevolezza, soprattutto impronte di scarpe, risultati correlati ad almeno cinque furti in abitazione commessi nei dintorni di Savio nello stesso periodo.

Mercoledì mattina, trascorsa la notte in camera di sicurezza, i due uomini sono comparsi davanti al giudice ravennate che ha convalidato l’arresto, imponendo loro l'obbligo di dimora, e fissato la data dell'udienza.

 

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
Maratona di Ravenna Ravenna Città d'arte, edizione 2019