16 maggio 2019 - Cervia, Cronaca

Il 15° Stormo in missione: trovate e salvate due persone disperse sull’Appennino

La ricerca precedente, di una signora dispersa, non ha avuto esito positivo

Tre dispersi, due trovati e salvati

Nelle giornate di martedì 15 e mercoledì 16 maggio gli elicotteri del 15° Stormo di Cervia sono decollati da Pisignano prima alla ricerca di una signora dispersa in zona Novafeltria e poi alla volta di Pianvallese (RE) alla ricerca di  due persone sull’appennino emiliano in provincia di Reggio Emilia.

Un momento della missione di salvataggio

Purtroppo la ricerca in zona Novafeltria non ha avuto esito positivo, mentre nel secondo intervento gli equipaggi del 15esimo Stormo dopo ore di ricerche condotte in sinergia con le squadre di ricerca terrestre del Corpo Nazionale Soccorso Alpino Speleologico (CNSAS) dell’Emilia Romagna sono riusciti a recuperare entrambi i dispersi. Le ricerche sono iniziate durante la notte grazie all’utilizzo dei visori notturni (NVG) ma sono state interrotte per via delle precarie condizioni atmosferiche che permettevano di effettuare la ricerca soltanto in una piccola zona. Poco prima delle 6 di mattina l’elicottero HH-139 è nuovamente decollato dalla base di Cervia riuscendo questa volta a portare a termine la missione di soccorso. Le condizioni mediche di uno dei due superstiti rimangono per ora ancora precarie.

Un momento della missione di salvataggio

Il 15° Stormo : salvate 7200 persone dalla sua costituzione

Il 15° Stormo ha il compito di recuperare gli equipaggi in difficoltà in tempo di pace (SAR – Ricerca e soccorso) ed in tempo di crisi ed in operazioni fuori dai confini nazionali (C/SAR - Combat SAR), di supporto alle Operazioni Speciali nonché di concorrere in caso di gravi calamità ad attività di pubblica utilità quali la ricerca di dispersi in mare o in montagna, il trasporto sanitario d’urgenza di ammalati in pericolo di vita ed il soccorso di traumatizzati gravi e, di recente anche il supporto all’attività di antincendio boschivo.

Un momento della missione di salvataggio

Il livello addestrativo degli equipaggi, le caratteristiche tecnologiche degli elicotteri in dotazione nonché l'impiego di apparecchiature e tecniche speciali, quali l'utilizzo di visori notturni, fanno spesso del 15° Stormo l’unica componente elicotteristica in grado di gestire con successo le situazioni di emergenza più complesse grazie, come ad esempio, la capacità d’impiego di giorno, di notte e in condizioni meteo marginali. Ogni volta che un elicottero del 15° Stormo si alza in volo o sta salvando una vita umana, o si sta addestrando per farlo. Dalla sua costituzione ad oggi infatti, gli equipaggi del 15° Stormo hanno salvato oltre 7200 persone in pericolo di vita.

Un momento della missione di salvataggio

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.