29 maggio 2019 - Cervia, Arte

Cervia: Vittorio Sgarbi inaugura la sua mostra ai Magazzini del Sale

Una carrellata sullo stato dell’arte contemporanea in Italia con “I Mille di Sgarbi”

Una fotografia sullo stato dell’arte contemporanea in Italia, da Ragusa a Trento: in mezzo artisti noti e altri letteralmente sconosciuti, passati sotto l’occhio implacabile dello storico e critico d’arte più irriverente e imprevedibile d’Italia, Vittorio Sgarbi.

È questo, in sintesi, “I Mille di Sgarbi”, la rassegna che si inaugura il 31 Maggio ai Magazzini del Sale di Cervia, in provincia di Ravenna e che sarà aperta al pubblico gratuitamente tutti i giorni sino al 9 Giugno.

L'idea dei Mille nasce dall'incontro di due terre, la Romagna e la Sicilia: dal romagnolo Sauro Moretti e dal siciliano Nino Ippolito, gli storici collaboratori di Sgarbi, manager il primo e ufficio stampa il secondo. Forte del resto è il legame del critico d'arte con la città che ospita la prima edizione della sua rassegna artistica: proprio tra Cervia e Pinarella Sgarbi ha passato la sua infanzia, mentre oggi è un importante sostenitore del Cervia Milan Marittima.

Gli artisti

In 3 mesi sono arrivate oltre mille candidature da tutte le regioni d’Italia (un po’, per alludere all’ironico titolo, come i “Mille” di Garibaldi che nel 1860 sbarcarono in Sicilia) ma Sgarbi ha lavorato di gran lena con le forbici e ne ha selezionati poco più di 100 nelle diverse discipline: pittura, scultura, fotografia, arte digitale e ceramica.

Dice Sgarbi: “In mezzo ad artisti la cui cifra stilistica è conosciuta, ce ne sono molti da gustare con interesse, probabilmente con percorsi artistici ancora poco consolidati, ma che hanno una loro originalità e qualcosa da dire oltre la rituale banalità cui ci ha abituati l’arte contemporanea. La rassegna è una vetrina per dire: ecco, questi artisti sono da seguire, vediamo come evolverà la loro produzione”.

Tra i nomi si segnalano i Maestri Ido Erani, Carlo Ravaioli, Giorgio Conta, Rocco Iannelli e Ottavio Gigliotti e il cantautore Edoardo Bennato. La mostra è corredata da catalogo con prefazione di Vittorio Sgarbi (edito da Maggioli Musei).

Un ringraziamento particolare va al Sindaco di Cervia Luca Coffari, all'Assessore alla Cultura Michela Lucchi e a tutto il suo staff.

Orari e giorni di apertura mostra

Vittorio Sgarbi inaugurerà la mostra da lui curata il 31 maggio con una conferenza sull’arte in mezzo agli artisti e al pubblico all'interno dei Magazzini del Sale. Il critico e curatore della mostra sarà presente a Cervia anche nei giorni seguenti e chiuderà l’esposizione al finissage del 9 giugno.

La mostra resterà aperta dal 31 maggio al 9 giugno secondo il seguente orario: venerdì 31 maggio dalle 19 alle 24; sabato 1 e domenica 2 giugno dalle 10.30 alle 24; da lunedì 3 a giovedì 6 giugno, dalle 17 alle 20.30; venerdì 7 giugno dalle 17 alle 24; sabato 8 e domenica 9 giugno dalle 10.30 alle 12.30 e dalle 17 alle 24.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.