23 luglio 2019 - Cervia, Cronaca

Arnesi da scasso, droga e guida in stato di ebbrezza: gli esiti dei controlli dei Carabinieri a Cervia e Milano Marittima

I Carabinieri della Compagnia di Cervia – Milano Marittima, all’esito dei servizi per il controllo del territorio svolti nel fine settimana scorso hanno denunciato per “possesso ingiustificato di grimaldelli” e “detenzione abusiva di armi” un 31enne cameriere rumeno, trovato in possesso, durante una perquisizione personale e veicolare, di arnesi allo scasso e di una ventina di cartucce con carica “al peperoncino” (oleoresina di capsicum).

Sono in corso le indagini per verificare eventuali responsabilità dell’uomo in ordine ad alcuni furti commessi nella zona.

Denunciato invece per “guida sotto l’influenza dell’alcol” un 20enne studente del ravennate, che al controllo ha fatto registrare un tasso alcolemico di 1,1 g/l. Per il giovane auto sequestrata e patente ritirata. “Violazione al foglio di via obbligatorio” è infine il resto per cui è stata denunciata una 32enne rumena, colta a prostituirsi nel tratto ravennate della SS16.

I militari hanno inoltre segnalato alla competente Prefettura, quale assuntore di sostanze stupefacenti, un 39enne operaio del forlivese, trovato in possesso di 0,4 grammi di cocaina.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.