21 agosto 2019 - Cervia, Cronaca

Ha difeso due ausiliarie del traffico, giovane ricevuto in Comune

Il sindaco Massimo Medri ha incontrato Francesco Valentino Severi Armani

Il Sindaco Massimo Medri ha incontrato Francesco Valentino Severi Armani, il giovane di vent’anni che ha difeso le ausiliarie del traffico aggredite nell’adempimento del proprio lavoro, spiega il Comune in una nota. Il fatto è avvenuto il 2 agosto scorso quando due ausiliarie del traffico, dipendenti di Azimut, sono state aggredite a Milano Marittima dal proprietario di una vettura che era stata appena multata. Insieme a loro è stato aggredito e minacciato anche Severi Armani che vedendo la situazione si era avvicinato per difenderle. Una delle due ausiliarie aveva appena effettuato una sanzione a un’auto in sosta sulle strisce blu senza il tagliando, quando è arrivato il proprietario che ha strappato dalle mani dell’ausiliaria la multa e l’ha aggredirla fisicamente spintonandola, offendendo entrambe con epiteti volgari. In quel momento è intervenuto il ragazzo che aveva assistito alla scena. Vedendo le donne in difficoltà le ha raggiunte prendendo le loro difese e l’uomo allora lo ha colpito con un pugno e lo ha minacciato verbalmente e fisicamente. Il Sindaco per il nobile gesto civico ha ringraziato Severi Armani, che è intervenuto in difesa delle donne aggredite, mettendo a rischio anche la propria incolumità.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.