19 settembre 2019 - Cervia, Cronaca

Furto di energia elettrica, armi clandestine, molestie, minacce alla ex e danneggiamenti alle auto

Quattro arresti

I Carabinieri della Compagnia di Cervia - Milano Marittima, durante i servizi svolti per il controllo del territorio lo scorso fine settimana, hanno arrestato quattro persone, tra le quali un quarantenne autore di furto di energia elettrica attraverso l’allaccio abusivo predisposto nel condominio per rifornire la propria abitazione. L’uomo ha trascorso la notte in camera di sicurezza e il giudice per le indagini preliminari ha convalidato l’arresto in attesa del processo.

È stato eseguito anche un ordine di espiazione pena emesso dal Tribunale di Ravenna nei confronti di sessantenne per possesso di armi clandestine. L’interessato sconterà la pena di 1 anno in regime di detenzione domiciliare.

Inoltre, i militari hanno dato esecuzione a un ordine di carcerazione dell’Autorità Giudiziaria ravennate, che, dopo aver valutato l’esito delle indagini svolte dall’Arma, ha ritenuto fondati gli elementi raccolti a carico di cinquantenne quale responsabile di ripetute moleste e minacce contro l’ex moglie.

Infine, un venticinquenne, in evidente stato di ebrezza alcolica, è stato sorpreso dai Carabinieri in un condominio mentre era intento a danneggiare delle autovetture. Nella circostanza, si è scagliato contro i militari, tentando di colpirli. Dopo l’udienza di convalida, l’arrestato è stato condannato alla pena di 6 mesi di reclusione.

 

 

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
Maratona di Ravenna Ravenna Città d'arte, edizione 2019