9 ottobre 2019 - Cervia, Società

Nuove aree di sgambamento cani

Si aggiungeranno alle sette già esistenti

Il progetto

La Giunta comunale ha approvato lo schema tipologico da utilizzare per la realizzazione delle nuove aree di sgambamento cani e l’avvio di un primo progetto pilota.

Le aree di sgambamento cani presenti sul territorio comunale sono attualmente 7 distribuite nella fascia litoranea (una a Pinarella, due a Cervia e due a Milano Marittima) e nel forese (un’area a Cannuzzo e una a Pisignano) e sono state realizzate a partire dai primi anni 2000, secondo criteri eterogenei e non sempre funzionali.

Ora l’amministrazione ha individuato uno schema tipologico per realizzare in modo uniforme le nuove aree attrezzate per lo sgambamento dei cani nel prossimo quinquennio.

Lo schema tipologico

Lo schema tipologico prevede una serie di elementi progettuali che dovranno essere in futuro comuni alle nuove aree, quali: dimensioni non inferiori a 1500-2000 mq; zona di entrata con funzione di filtro e di smistamento, provvista di attrezzature e servizi (es. cartello monitorio, dispenser sacchetti, cestino, fontanella); zona per lo sgambamento cani piccoli, timidi e scavatori con area di sosta pavimentata provvista di panchine; zona per lo sgambamento cani grandi, esuberanti, saltatori con area di sosta pavimentata e panchine; recinzioni metalliche e cancelli pedonali e carrabili di altezza adeguata alle due tipologie (180 cm con sottorete interrata per cani piccoli e 200 cm per cani grandi); creazione di entrata e aree di sosta con caratteri di accessibilità anche a portatori di handicap motori; impiego di specie arboree che non possano essere affette da insetti urticanti pericolosi.

Lo schema è il frutto anche del processo partecipativo “ByeBau”, che nel corso della scorsa primavera si è svolto a Cervia, beneficiario del contributo regionale a sostegno dei processi partecipativi LR 15/2018, promosso dall’Associazione di volontariato Arca 2005 con la collaborazione del Comune di Cervia.

Il percorso partecipativo ha permesso di sviluppare un modello collaborativo per una convivenza sostenibile tra uomini e cani negli spazi urbani pubblici e privati, per strutturare uno schema tipologico di area di sgambamento cani.

La costruzione della prima area pubblica interessata a questo nuovo schema tipologico verrà eseguita in Via Valtellina a Tagliata, con la realizzazione del primo stralcio per un importo di 20.646 euro.

L’intervento prevede nei prossimi mesi la realizzazione della zona per cani grandi e vivaci, rinviando al 2020 il completamento del secondo modulo con l'area per cani piccoli e mansueti e la piantagione della siepe perimetrale per la schermatura di entrambe le zone.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
Maratona di Ravenna Ravenna Città d'arte, edizione 2019