11 ottobre 2019 - Cervia, Eventi

A Cervia due serate con il docente universitario Parrinello e una mostra di Gaia Vettori

A Scambiamenti si torna a parlare di fotografia, con ben tre iniziative dedicate agli amanti dell’immagine.

Si comincia il 15 ottobre alle ore 20.30 con un appuntamento duplice: in apertura di serata l’inaugurazione della mostra “Ci sono fumi che non si possono toccare”, della fotografa toscana Gaia Vettori, insegnante presso la Libera Accademia di Belle Arti di Firenze; a seguire il docente universitario Carlo Parrinello condurrà “Parliamo di Fotografia”, un laboratorio aperto a tutti in cui si esporranno le tecniche base della fotografia, sia di ritratto, che di paesaggio, rivolto a chi voglia sviluppare le proprie capacità di espressione attraverso l’utilizzo di questa arte.

Il 22 ottobre, sempre alle 20.30, si terrà invece “Parliamo di Photoshop”, condotto dallo stesso Parrinello e dedicato a chi desidera migliorare le proprie capacità di fotoritocco.

Tutte le iniziative sono a partecipazione libera e gratuita, e si terranno presso la sede dello Spazio Culturale Scambiamenti in via Ippolito Nievo n.2 a Cervia.

L’iscrizione non è necessaria, tuttavia è possibile contattare Scambiamenti a scambiamenti@comunecervia.it oppure al numero 3382196514 negli orari di apertura (dal lunedì al venerdì dalle 15.00 alle 18.00) per ulteriori informazioni.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.