20 ottobre 2019 - Cervia, Cronaca

Celebrata la Liberazione di Cervia

Tra le iniziative una rievocazione storico-didattica

“La matti­na del 22 ottobre 1944 alle ore 6, in una giornata piovosa, le avanguardie canadesi entra­no a Cervia assieme ai partigiani. Viene dato l’annuncio alla popolazione, suonando a stormo la campana del comune, ed è un riversarsi di gente in piazza Garibaldi per accogliere i liberatori”. Domenica 20 ottobre, spiega l'Amministrazione comunale, è stata una giornata memorabile in ricordo della liberazione di Cervia.

In Piazza Garibaldi a cura della Gotica Romagna si è svolta una rievocazione storico didattica della “Liberazione di Cervia” con veicoli e mezzi risalenti alla seconda guerra mondiale ed equipaggi d’epoca. L'ingresso in Cervia ha visto protagonisti rari veicoli dell'epoca incluso cingolati, corazzati, ambulanze, jeep, moto ed una suggestiva ricostruzione degli accadimenti storici grazie ai quaranta figuranti con vestiti d’epoca.

Ad accogliere la sfilata il Corpo bandistico “Città di Cervia” che poi ha accompagnato il tradizionale Corteo per la deposizione delle corone alle lapidi del centro storico.

Le iniziative proseguono nei prossimi giorni.

Lunedì 21 ottobre ore 8.30 deposizione corone sui cippi del territorio cervese.

Giovedì 24 ottobre ore 21.00 Palazzina comunale Piazza XXV aprile, presentazione del libro “Diario di prigionia” di Nello Forlivesi. Interventi Giampietro Lippi Presidente ANPI Cervia, Mario Proli storico. A cura dell’Associazione culturale “Menocchio”.

Sabato 26 ottobre ore 14.30 Ritrovo Piazza Garibaldi “Una pedalata fra amici fra le opere di difesa militare lasciate a Cervia dai tedeschi”. Presente l’assessore Bianca Maria Manzi. Organizzata dal gruppo ciclistico “Aquilotti”.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
Maratona di Ravenna Ravenna Città d'arte, edizione 2019