10 dicembre 2019 - Cervia, Cronaca

Tenta di rubare un’auto, ma non sa che è della Polizia Locale

All’intervento degli agenti, l’uomo ha reagito con calci e pugni

Tentata rapina, aggressione, resistenza e lesioni a pubblico ufficiale

Nella serata di ieri lunedì 9 dicembre la Polizia Locale di Cervia ha tratto in arresto un cittadino rumeno di 21 anni, già noto alle Forze dell’Ordine.

L’uomo infatti ha forzato la portiera di un’auto civetta della Polizia Locale parcheggiata in una strada del centro storico e ha poi tentato di metterla in moto armeggiando con i cavi elettrici sotto al cruscotto. Il suo atto criminale è stato però interrotto dal provvidenziale intervento di un Agente, alla cui vista l’uomo ha reagito con insulti e pugni.

La situazione è immediatamente degenerata, tanto che un postino che si trovava nelle vicinanze, capita la gravità dei fatti, è immediatamente corso al vicino Comando della Polizia Locale, chiedendo aiuto.

Gli Agenti della Locale sono intervenuti rapidamente in ausilio al collega e a questo punto l’uomo si è scagliato anche contro di loro, aggredendoli con pugni e calci, tanto che a fatica sono riusciti a contenerlo, mandando due di loro al pronto soccorso con ferite giudicate guaribili dai sanitari in 5 e 7 giorni. Per il ragazzo sono quindi scattate le manette, per i reati di tentata rapina, aggressione, resistenza e lesioni a pubblico ufficiale.

L’uomo è stato accompagnato in stato di arresto presso la caserma della Compagnia Carabinieri di Cervia – Milano Marittima, per gli accertamenti di rito, in attesa di comparire davanti al Giudice del Tribunale di Ravenna per il rito di direttissima.

Il commento del Sindaco di Cervia Massimo Medri

“Questi gravi fatti dimostrano ancora una volta quanto sia pericoloso il lavoro delle Forze dell’Ordine che ogni giorno rischiano la vita per garantire la nostra sicurezza – commenta il Sindaco di Cervia Massimo Medri – Il mio primo pensiero va agli Agenti feriti durante l’arresto a cui rivolgo a nome mio personale e di tutta la città, i migliori auguri di pronta guarigione. Desidero ringraziare anche il postino intervenuto allertando i colleghi, che ha permesso che la situazione non avesse conseguenze peggiori e i Carabinieri di Milano Marittima che come sempre hanno dimostrato la loro collaborazione nei confronti della nostra Polizia Locale”.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.