27 gennaio 2020 - Cervia, Economia & Lavoro

Inaugurato il mercato sperimentale a Villa Inferno

Tutti i lunedì mattina

Il nuovo mercato a Villa Inferno

L’Assessore alle Attività Produttive Michele Fiumi ha inaugurato questa mattina il nuovo mercato a Villa Inferno. Insieme a lui, il vicesindaco Gabriele Armuzzi e i rappresentanti del Comitato Organizzativo Montaletto Villa Inferno (Co.Mo.Vi.) e dal Consiglio di Zona, che avevano proposto l’iniziativa.

Istituito in via sperimentale dal Consiglio comunale di Cervia il 26 novembre 2019, il mercato si terrà tutti i lunedì mattina nel Piazzale adiacente il parco di Via Pio La Torre.

Dopo il parere favorevole espresso dalle Associazioni di categoria del commercio, l’Amministrazione comunale ha pertanto deciso di avviare una fase di sperimentazione della durata di un anno che consenta di valutare la riuscita o meno dell’iniziativa, che questa mattina è stata accolta con grande favore dalla popolazione.

L’assessore Michele Fiumi ha dichiarato: “Siamo molto contenti di questa nuova iniziativa, che ci permette di rivitalizzare la vita sociale ed economica della località. Il nuovo mercato rappresenta un’occasione di aggregazione e socializzazione e inoltre fornisce servizio molto utile, anche per il fatto che in zona sono assenti altre attività commerciali. Ribadiamo l’invito a tutti gli abitanti di frequentare il mercato, così da poter confermare l’iniziativa dopo l’anno di sperimentazione”.

 

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.