27 settembre 2010 - Cervia, Eventi

Il Pineta elegge Miss Vip e Miss Eva 3000

Sono Irene Giovani, di Siena, e Irene Giangrande di Roma

Sabato sera, al Pineta Visionnaire di Milano Marittima, sono state elette Miss Vip e Miss Eva Tremila.
Irene Giovani, 20enne di Siena, è stata eletta Miss Vip 2010, mentre Noemi Giangrande, 28 anni di Roma, ha ricevuto la fascia di Miss Eva Tremila 2010. I due concorsi, organizzati dal patron Gianni Brocci e dalla CN Videopro, sono promossi da Vip e Eva Tremila, i due noti settimanali di gossip della Piscopo Editore.

Irene Giovani, Miss Vip 2010, è alta 1,70 m ed è la figlia di “Ricciolino”, al secolo Lorenzo Giovani, fantino senese che negli anni ’80 ha partecipato per due volte al Palio. “Non ci credevo, è stato il mio primo concorso di bellezza”, ha detto Irene, “ma è stato sempre il mio sogno!”. Alla sua elezione, era presente anche sua madre Grazia Bocciarelli: “Sono molto legata a mia mamma, perché mi ha sempre sostenuta ed è grazie a lei che sono arrivata fin qui”. Irene adora la musica di Luciano Ligabue, ama andare a cavallo e in futuro spera di “diventare giornalista televisiva o comunque di lavorare nel mondo del piccolo schermo”.

Noemi Giangrande, Miss Eva Tremila 2010, è alta 1,68 m e solo otto mesi fa ha avuto una bellissima bambina, Anja, recuperando subito una forma fisica invidiabile. “Ero incredula e stento ancora a crederci”, ha dichiarato Noemi, subito dopo l’elezione, “anche perché non sono più una ragazzina e ho avuto una figlia. Ho pensato per tutto il tempo a Anja e dedico a lei e al mio compagno questa vittoria”. Noemi è di origini napoletane, ma da due anni abita a Roma. Ora è in cerca di un nuovo lavoro, “anche se mi piacerebbe tanto far parte di una compagnia teatrale”, ha detto, “e magari imparare a fare la giornalista”.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.