8 gennaio 2011 - Cronaca

L'abbraccio dei ravennati a Napolitano

L'incontro con i cittadini in piazza del Popolo

I ravennati hanno accolto il presidente della Repubblica questo pomeriggio in piazza del Popolo, durante il suo percorso dalla Prefettura a Palazzo Merlato, dove Napolitano ha partecipato alla commemorazione di Benigno Zaccagnini ed Arrigo Boldrini tenuta dal senatore Sergio Zavoli.

I cittadini hanno salutato il capo dello Stato negli spazi delimitati della piazza, in cui svettavano alte le bandiere tricolore e dove gli alunni della scuola “San Vincenzo de Paoli” hanno intonato l’Inno di Mameli.
Tra la folla ha fatto capolino qualche manifesto legato alla questione dell’ex Orfanotrofio Galletti Abbiosi. Una protesta “silenziosa” che non ha però interferito con il clima rilassato e informale della visita del presidente.

Alle 16.30 circa Napolitano lascerà il municipio per trasferirsi al Teatro Alighieri per il convegno dedicato a “Ravenna e l’Unità d’Italia: 150 anni di passione popolare”.

Alle 17.30 il presidente si recherà alla sede della Cmc di Ravenna, per dare inizio alle celebrazioni del 110° anniversario della fondazione della cooperativa.
"La visita di Napolitano - ha commentato il presidente Cmc Massimo Matteucci - è per noi un grande onore. Siamo consapevoli della grande responsabilità che i nostri 110 anni comportano, non solo in relazione ai soci ed ai lavoratori che hanno reso Cmc un grande gruppo industriale ma per il futuro della nostra cooperativa, per le generazioni che verranno".
 

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.