24 giugno 2018 - Cronaca

Spaccio e ricettazione: arrestato

Trovata anche una sostanza "dopante" proibita

La Polizia di Stato ha arrestato un 26enne italiano, per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e ricettazione.

Come spiega la Questura in ua nota, nel corso di un servizio di contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti, personale della Squadra Mobile, nel tardo pomeriggio di ieri ha proceduto al controllo di un veicolo con due persone a bordo in via Fiume di Sotto a Fusignano.

All’atto del controllo il passeggero cercava di disfarsi di due involucri che, prontamente recuperati dagli agenti a cui non sfuggiva il gesto, risultavano contenere complessivamente circa grammi 1,7 di cocaina.

Pertanto, una volta accertato l’estraneità del conducente, gli investigatori della Questura hanno proceduto alla perquisizione domiciliare del 26enne, con precedenti di polizia per furto.

Al termine delle operazioni, venivano sequestrati grammi 22 della stessa sostanza e grammi 2,6 di hashish oltre a materiale per il confezionamento delle dosi e 1145 euro in contanti; inoltre all’interno di una borsa da palestra sono state sequestrate sei fiale di “DROSTANOLONE”, sostanze “dopante” di genere proibito

Dichiarato in arresto per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e ricettazione, al termine degli atti di rito, su disposizione del Pubblico Ministero di turno presso la Procura della Repubblica di Ravenna, lo stesso veniva sottoposto agli arresti domiciliari in attesa dell’udienza di convalida.

Questa mattina il Giudice Unico di I° Grado presso il Tribunale di Ravenna ha convalidato l’arresto e, dopo aver concesso il rinvio della celebrazione dell’udienza al 14 luglio, ha sottoposto il giovane all’obbligo di firma giornaliera

Tag: polizia

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.