14 marzo 2019 - Economia & Lavoro

Otto nuovi laureati in Chimica dei materiali di Faenza

Ieri pomeriggio la cerimonia di consegna

Mercoledì 13 marzo, nella Sala Conferenze di RomagnaTech di via Granarolo, si è svolta la cerimonia di proclamazione dei laureati in Chimica e Tecnologie per l’Ambiente e per i Materiali del curriculum di Materiali Tradizionali e Innovativi, Corso di Laurea Triennale della Scuola di Scienze dell’Università di Bologna con sede a Faenza.

La cerimonia, curata dal Coordinatore della sede, Daniele Nanni, è stata aperta dai saluti istituzionali portati dal vicesindaco di Faenza, Massimo Isola, a cui sono seguiti gli auguri del delegato del Rettore per la Formazione Post laurea e professionalizzante,   Nicolò Cavina,  del consigliere della Camera di Commercio di Ravenna, Giacomo Melandri e di quelli del presidente della Fondazione Banca del Monte e Cassa di Risparmio Faenza, Giulia Ruta. 

A seguire Daniele Nanni, presidente della Commissione di Laurea, ha introdotto la cerimonia durante la quale ciascun candidato ha mostrato una breve presentazione illustrante l’argomento della propria tesi di laurea. Davanti a una folta platea si sono quindi succeduti gli otto laureandi di questa sessione: Lorenzo Bonetti, Luca Cerioni, Enrico Ercolani, Giulia Magnani, Riccardo Malpezzi, Daniele Minardi, Paola Natali e Francesco Tognacci.

Dopo l'esposizione si è proceduto alle proclamazioni dei neo dottori.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.