16 novembre 2010 - Faenza, Agenda, Eventi, Sanità, Società

"L'ultimo gesto d'amore" di Mina Welby

Mercoledì 24 novembre l'incontro al Teatro dei Filodrammatici

L’associazione culturale Nuovi Materiali e il Comitato di Faenza per la valorizzazione e la difesa della Costituzione organizzano un incontro sulla tematica del fine-vita (i diritti, le cure, le scelte, la dignità della persona) con la presenza e la testimonianza di Mina Welby (moglie di Piergiorgio Welby), del dottor Corrado Melega, medico, e dell’avvocato Flavio Peccenini, giurista. L'appuntamento è prevsito per mercoledì 24 novembre alle 20,45 al Teatro dei Filodrammatici, in viale Stradone 7.

Nell’occasione sarà presentato il libro di Mina Welby, “L’ultimo gesto d’amore”, che ripercorre le tappe di un percorso d’amore e di condivisione sofferta della malattia irreversibile del marito e delle sue scelte. L’incontro vuole porre al centro della riflessione le tematiche del fine vita, delle cure, dei diritti costituzionalmente tutelati, della volontarietà e delle scelte individuali e soprattutto del rispetto della dignità della persona, viste negli aspetti medici, giuridici ed umani, Come ci ricorda Mina Welby con la sua esperienza, vissuta attimo per attimo accanto al marito Piergiorgio, il problema del fine-vita va discusso e trattato con animo aperto, senza costringerlo dentro chiusure ideologiche.

 

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.