10 gennaio 2011 - Faenza, Agenda

"Non solo Bolero" al Masini

Sul palco Keldi Kadiu con Emanuela Bianchini e la Compagnia Mvula Sungani

A inaugurare la Stagione di danza 2010/11 del Teatro Masini di Faenza sarà la star Kledi Kadiu, interprete con Emanuela Bianchini e la Compagnia Mvula Sungani di "Non solo Bolero". Sipario mercoledì 12 gennaio alle 21.

Non Solo Bolero, spiegano gli organizzatori, è un intreccio di storie dal forte sapore etnico, caratterizzate da una scansione ritmica costante e crescente che vede alternarsi opere notissime, come la Carmen di Bizet, I Carmina Burana di Carl Orff ed il Bolero di Ravel, a momenti di rarefatta intensità, che raccontano le vicende personali dei protagonisti. Le coreografie, così come la regia, sono di Mvula Sungani, coreografo italo-africano noto per la raffinatezza e l’innovazione dei suoi lavori, che negli ultimi anni ha creato opere per stelle del calibro di Raffaele Paganini e Giuseppe Picone. L’idea di fondo dello spettacolo è quella di raccontare in modo cinematografico la vita e le storie di persone comuni attraverso le grandi opere musicali. Il racconto prosegue senza soluzione di continuità, entrando ed uscendo dalle melodie operistiche con rispettosa disinvoltura. La trama coreografica è un viaggio nel caleidoscopio di colori ed emozioni creato dalla danza che naviga tra le più disparate varianti di suoni e di ritmi. La ricerca coreografica passa dalle dinamiche di origine popolare a quelle di origine più nobile e moderne, e si sublima in un vortice di fisicità e dinamica. Un modo interessante per riscoprire il mondo, l’uomo e le emozioni che lo compongono mediante la danza, la musica ed i grandi effetti spettacolari che hanno l’obiettivo di emozionare lo spettatore con un vero e proprio susseguirsi di momenti molto raffinati e speciali. Le splendide melodie di Ravel, Orff e Bizet sono intervallate da musiche originali e canzoni che compongono la suggestiva colonna sonora.  

Biglietti: da 8 a 20 euro. Prevendite da sabato 8 gennaio dalle ore 10 alle ore 13 presso la biglietteria del Teatro Masini. Prenotazioni telefoniche (0546/21306) da lunedì 10 gennaio. Prevendite on-line: www.accademiaperduta.it Informazioni: 0546/21306 e www.accademiaperduta.it 

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.