20 gennaio 2011 - Faenza, Cronaca

Mic Faenza, Claudia Casali è la nuova direttrice

Il Consiglio di Amministrazione del MIC, riunitosi il 18 gennaio, su proposta del presidente Pier Antonio Rivola, ha approvato all'unanimità  la nomina di Claudia Casali alla direzione del Museo Internazionale delle Ceramiche in Faenza.

Claudia Casali, quarantenne, dal 2000 Curatore Responsabile dell’Ufficio mostre del MAR di Ravenna, ha coordinato numerose iniziative dedicate ai giovani, nonché grandi eventi espositivi tra i quali le mostre di Palazzo Forti a Verona, al MAR di Ravenna stesso e ha collaborato con la GAM di Bologna (ora MAMBO).

"Claudia Casali vanta un curriculum eccellente - spiega la direzione del Mic -  laurea in Conservazione dei Beni Culturali presso l’Università di Udine, corso di specializzazione presso ’Université de Savoie a Chambery e Grenoble, Master in Organizzazione e Comunicazione delle Arti Visive, Management e Curatorship presso l’Accademia di Brera, un dottorato di Ricerca in Storia dell’Arte presso l’Università di Udine.

Il presidente del Museo delle Ceramiche ha ringraziato   Jadranka Bentini, direttore uscente, per il lavoro svolto e  tutti i collaboratori "che con il loro costante impegno hanno permesso al Museo di crescere e raggiungere risultati di grande rilievo ed in particolare e Carmen
Ravanelli, la quale con autorevolezza scientifica e costante
lealtà all’istituzione, unanimemente riconosciutale, ha offerto, e continuerà ad offrire al Museo, la sua preziosa collaborazione".

 

Tag: Mic Faenza

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.