19 agosto 2013 - Faenza, Agenda, Spettacoli

Grande attesa per il concerto di Umberto Tozzi a Reda

L'autore di 'Gloria' e 'Ti amo' si esibirà questa sera

Grande attesa per il concerto che Umberto Tozzi questa sera, lunedì 19 agosto, alla Festa del Buongustaio, fino al 21 agosto al campo sportivo parrocchiale di Reda, a pochi chilometri da Faenza.

Nato a Torino nel 1952, Umberto Tozzi si è messo in luce dapprima come compositore (ha scritto “Io camminerò” per Fausto Leali), poi nel 1977 ha ottenuto il suo primo successo con “Ti amo”, che restò sette mesi in classifica, battendo ogni precedente record delle hit parade italiane. A “Ti amo” sono seguiti altri successi come “Tu” nel 1978 e “Gloria” nel 1979; quest’ultimo brano, ripreso da Laura Branigan, ha dilagato anche nelle charts internazionali. Tozzi nei primi anni Ottanta si è dedicato ad un’intensa attività di concerti e ha pubblicato altri due successi come “Notte rosa” ed “Eva”. Nel 1987 Umberto, insieme a Gianni Morandi e Enrico Ruggeri, ha vinto il Festival di Sanremo con “Si può dare di più”; nello stesso anno ha portato al successo in tutta Europa “Gente di mare”, interpretata insieme a Raf. Nel 1991 Umberto è tornato a Sanremo presentando “Gli altri siamo noi”, altro brano fra i suoi più celebri. La sua attività è poi proseguita fino ai giorni nostri con l’uscita di alcuni album molto interessanti e collaborazioni prestigiose come quella con il paroliere Mogol. Incessante la sua attività concertistica. Oggi sarà a Reda per una data del suo attuale Tour Europeo.

La Sagra del Buongustaio continuerà a proporre anche cucina romagnola nel suo stand gastronomico. Di particolare successo l’iniziativa denominata “Crisi fatti più in là, al Buongustaio paghi la metà”, che consiste nell’offerta a metà prezzo di una specialità diversa per ogni serata. 

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
Maratona di Ravenna Ravenna Città d'arte, edizione 2019