9 maggio 2014 - Faenza, Sport

"Firenze-Faenza" 2014, oltre 2000 iscritti

La 100 km del Passatore partirà dal capoluogo toscano il 24 maggio

Saranno oltre 2mila i partecipanti alla 42esima edizione della 100 km del Passatore in partenza da Firenze il 24 maggio. La “Firenze-Faenza” è stata presentata nella sala assemblea di Banca di Romagna, partner della 100 Km del Passatore. La gara quest'anno è valevole quale prova del 3° campionato nazionale Csen della specialità di nordic walking. L’ultramaratona, organizzata dall’associazione faentina, in collaborazione con le amministrazioni comunali di Faenza e Firenze, la Provincia di Ravenna, Consorzio Vini di Romagna, Società del Passatore, Uoei, Admo, Csen, i comuni di Fiesole, Borgo San Lorenzo, Marradi, Brisighella, si avvale della partnership di Banca di Romagna, Banca CR Firenze, Fondazione Banca del Monte e Cassa di Risparmio di Faenza, Antarex, Coop Adriatica, Friliever-Bracco, Decathlon, Gruppo Hera, Moreno Motor Company, Natura Nuova e Saucony, quale sponsor tecnico.

Il “Passatore”, come noto, continua ad essere l’ultramaratona di maggior tradizione e prestigio internazionale tra le 151 cento chilometri che si disputano quest'anno in tutto il mondo, anche quale strumento di promozione del podismo, dell’ambiente e delle relazioni tra i popoli. Lo conferma anche l'elevato numero degli iscritti, una costante delle ultime cinque edizioni. A 15 giorni dalla partenza (sabato 24 maggio, ore 15.00, da via de’ Calzaiuoli), con la possibilità di registrarsi fino a giovedì 15 maggio, risultano 2.035 gli atleti iscritti (nel 2013 sono partiti in 1.782).

Tra loro: 1.110 tesserati Fidal, 265 donne e 85 atleti provenienti da 26 paesi esteri (Australia, Austria, Belgio, Capoverde (con la nazionale al completo), Canada, Croazia, Finlandia, Francia, Germania, Gran Bretagna, Irlanda, Israele, Messico, Paesi Bassi, Perù, Romania, Russia, San Marino, Slovacchia, Slovenia, Spagna, Stati Uniti, Svezia, Svizzera, Ucraina, Vietnam). Pettorali e pacchi gara verranno consegnati a partire dalle ore 10.30 di sabato 24 maggio, nel gazebo dell’associazione, allestito in piazza Davanzati.

Favoriti? Naturalmente, Giorgio Calcaterra, vincitore delle ultime otto edizioni della corsa, attuale recordman della stessa (6:25:46) e campione mondiale di specialità, che si è iscritto pochi giorni fa dopo aver sciolto la riserva a causa di una fastidiosa sciatalgia, poi l'ucraino Eugeni Glyva (2° lo scorso anno) e l'altoatesino Hermann Achmueller (3° nel 2013); segnaliamo altresì il portacolori di Capoverde Adilson Fortes Spencer Varela (5° nel 2012), il genovese Emanuele Zenucchi, il reggiano Daniele Palladino (2° nel 2012) e il veneziano Marco Boffo (4° nel 2012). Tra le donne, la genovese Sonia Ceretto (2^ nel 2011) e la croata Veronika Jurisic. Segnaliamo inoltre i romagnoli Marco Serasini, di Brisighella (4° nel 2013), Massimo Poggiolini, di Tredozio (7°), e Massimo Tramacere, di Forlimpopoli (15°), poi il trentino Silvano Beatrici (5°) e il toscano Enrico Bartolini, di Limiti sull’Arno (16°, però nel 2012). Tra gli iscritti ricordiamo anche i decani della corsa: il veronese Walter Fagnani (40 edizioni concluse), lo scorso anno classificatosi al 1.362° posto, in 17h52’59”40, che sarà al via per la 41^ volta su 42 edizioni, alla bella età di 89 anni; e la padovana Natalina Masiero (31 edizioni concluse alle spalle: lo scorso anno 779^ (78^ tra le donne), in 13h31’11”70).

Confermato il controllo degli atleti (col consueto ‘chip elettronico’), effettuato dai giudici Fidal, tramite sei postazioni fisse e mobili, per garantire il regolare svolgimento della gara da parte dei partecipanti. Per quanto riguarda i premi della ‘Cento’, infine, oltre a quelli di classifica, sono previsti riconoscimenti: per i recordman maschile e femminile; per i gruppi podistici; per il vincitore del Gpm “Francesco Calderoni”, assegnato dalla Uoei al fondista che passerà per primo sul Passo della Colla (913 metri slm, al 48° km), giungendo poi al traguardo di Faenza; per il miglior esordiente, assegnato dal gruppo sportivo della ”Cento”, nonché il trofeo “Elio Assirelli”, istituito alla memoria del presidente dell’Associazione scomparso nel 2009, che sarà assegnato alla prima donna.

Alla conferenza stampa sono intervenuti, tra gli altri: Francesco Pinoni, responsabile d'area di Banca di Romagna – Gruppo Cassa di Risparmio di Cesena, Giovanni Malpezzi, sindaco di Faenza, Paolo Valenti, assessore provinciale allo Sport, Elio Ferri, presidente della “100 Km”, Giordano Zinzani, presidente del consorzio Vini di Romagna. Tutti i relatori, insieme al significato sportivo, tecnico ed agonistico della “Firenze-Faenza”, ne hanno riaffermato come sempre il valore sociale, in particolare quale evento di collegamento fra le citate città d’arte e le rispettive regioni, dalla grande tradizione culturale ed economica.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
Maratona di Ravenna Ravenna Città d'arte, edizione 2019