14 luglio 2014 - Faenza, Cronaca

Controlli del weekend: sorpresi alla guida con droghe, un cutter e in stato di ebbrezza

Sono sei i denunciati dall’Arma

Nei giorni scorsi i controlli sulle strade dei Carabinieri della stazione di Granarolo Faentino hanno portato alla denuncia penale  per “guida in stato di ebbrezza” di un uomo di Faenza classe 1965 che alla guida della sua autovettura Daewoo “Matiz” aveva perso il controllo del veicolo andando a sbattere contro un palo della segnaletica stradale lungo via San Silvestro nei paraggi della rotonda altezza centro commerciale “La Filanda”. Sottoposto ad accertamento con etilometro, il conducente è risultato in stato di alterazione con un tasso di alcolemia pari a 2,92 g/l di gran lunga superiore al limite consentito, pertanto oltre alla denuncia penale gli è stata immediatamente ritirata la patente di guida.

 

 

Anche i Carabinieri di Riolo Terme nel corso di analogo servizio notturno, hanno denunciato in stato di libertà per il reato di “rifiuto di sottoporsi ad accertamento per guida sotto influenza di stupefacenti” un faentino classe 1976 fermato lungo via Bologna alla guida di un autocarro per il trasporto di prodotti ortofrutticoli. I militari dell’arma in un primo tempo avevano avvertito un forte odore acre provenire dall’interno dell’abitacolo del veicolo fermato, dopodichè a seguito di perquisizione avevano trovato nella disponibilità del conducente una modica quantità di “marijuana” che lo stesso deteneva per uso personale. Sospettando che potesse aver fatto uso di quella sostanza stupefacente durante la guida, il conducente veniva invitato a sottoporsi ad accertamenti sanitari presso la più vicina struttura ospedaliera per accertare l’eventuale stato di alterazione, tuttavia si è rifiutato, configurando quindi i presupposti per la denuncia penale e l’immediato ritiro della patente di guida.

 

I Carabinieri di Brisighella invece, dopo aver fermato lungo la via Brisighellese una Renault Clio con tre giovani a bordo di età compresa dai 20 ai 25 anni, hanno proceduto alla loro perquisizione sulla scorta del loro evidente nervosismo e preoccupazione, rinvenendo nella loro disponibilità tre “francobolli” di lsd nonché una modica quantità di cocaina ed alcuni cristalli di mdma.

 

I Carabinieri di Solarolo hanno denunciato in stato di libertà per “porto illegale di oggetti atti all’offesa” un 29 albanese domiciliato a Ravenna e con precedenti di polizia poichè sorpreso con un cutter nascosto dietro il sedile della sua auto, portato illecitamente al seguito senza un giustificato motivo. 

 

 

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.