9 ottobre 2014 - Faenza, Cronaca

Faenza, prosegue la lotta al virus West Nile trasmesso dalle zanzare

Il Comune: “fino alla fine di ottobre anche i cittadini devono continuare gli interventi larvicidi”

Resta alta l’attenzione per la prevenzione delle malattie trasmesse dalle zanzare, anche nel Comune di Faenza,  che per ridurre le possibilità che il virus West Nile, rilevato anche nel territorio della provincia di Ravenna. si diffonda nell’uomo, sta intensificando il contrasto alla proliferazione delle zanzare con un ulteriore intervento di lotta antilarvale in tutte le caditoie, continuando i trattamenti antilarvali in scoli, fossati e canali, e contro le zanzare adulte con trattamenti adulticidi in occasione di manifestazioni pubbliche all’aperto.

Il Servizio Ambiente del Comune ricorda inoltre ai cittadini l’importanza di continuare, almeno per tutto il mese di ottobre o sino a quando le condizioni climatiche saranno favorevoli alla proliferazione delle zanzare, gli interventi larvicidi nelle caditoie in aree private, utilizzando i prodotti specifici o posizionando, ove possibile, una zanzariera all’interno del pozzetto.

La misura migliore di prevenzione della malattia consiste comunque nell’evitare le punture di zanzara.

“Gli strumenti di protezione individuale più efficaci – spiega l’amministrazione -  sono gli indumenti e i prodotti repellenti per gli insetti. I repellenti vanno applicati sulle parti scoperte del corpo rispettando dosi e modalità riportate nelle istruzioni in etichetta. Per evitare le punture è consigliabile vestirsi sempre di colori chiari, indossare pantaloni lunghi, maglie a maniche lunghe e non utilizzare profumi”.

 

 

Tag: zanzara

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.