27 gennaio 2015 - Faenza, Cronaca, Politica

“Basta criminalità, Faenza deve tornare una città sicura”

il consigliere regionale della Lega Nord, Andrea Liverani, “Il sindaco deve dare un segnale forte”

“Caro Malpezzi non è percezione di insicurezza a Faenza nessuno più è sicuro” non usa mezzi termini il Consigliere regionale della Lega Nord, Andrea Liverani.

“Ci hanno sempre detto che strumentalizzavamo sporadici episodi, ma quello che è successo questa notte, persone incappucciate che aspettano sotto a casa una persona per rapinarlo dell’incasso della serata, sono atti criminali ed è solo l’ultimo in ordine temporale” prosegue Liverani

 

“Ora il Sindaco ci dirà che non è compito suo, che ci sono le forze dell’ordine preposte al controllo e la prevenzione sulla criminalità, che cercherà di coordinarsi e tante altre belle parole, che rimangono solo e sempre parole. Il Sindaco, a nostro avviso, deve dare segnali forti anche alla delinquenza. Basta illegalità dei rom, controlli capillari nelle abitazioni a rischio, maggior pattugliamento anche dei Vigili Urbani, che ora sono utilizzati solo per far multe o far rilevi degli incidenti. Il Sindaco deve mettere in atto azioni che facciano percepire Faenza come una città dove la legalità è al centro e non ai margini” conclude l’esponente della Lega Nord

 

“Faenza deve tornare una città sicura, i faentini meritano una vita tranquilla e non doversi costantemente guardare alle spalle o vivere con il terrore”.

 

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
Maratona di Ravenna Ravenna Città d'arte, edizione 2019