13 marzo 2015 - Faenza, Cultura

Il treno di Dante protagonista della prima puntata di 'Viaggio in Italia'

Un nuovo format prodotto da Rai Italia

Il “Treno di Dante” e i territori da esso attraversati saranno i protagonisti della prima puntata di Viaggio in Italia, il nuovo format prodotto da Rai Italia dedicato al nostro Bel Paese. Utilizzando questo speciale trenino “Slow”, da Faenza a Firenze e viceversa, la troupe della Rai diretta dal regista Federico Lodoli ha scoperto e ripreso i paesaggi, le eccellenze storico - artistiche ed enogastronomiche di alcuni dei territori più suggestivi del nuovo Parco Letterario® Le Terre di Dante. Nato nel settembre del 2014 grazie ad una convenzione con la Società Dante Alighieri e con Paesaggio Culturale S.r.l., il Parco intende promuovere la bellezza, l'importanza turistico – culturale e l'identità di luoghi fortemente legati alla biografia e all’Opera del Sommo Poeta.

La puntata di Viaggio in Italia uscirà l’estate prossima anche su Rai Tre. Il progetto più ampio si inserisce all'interno della serie tv “Camera con Vista”, appuntamento quotidiano col mondo (raggiunge quattro continenti: America, Asia, Africa, Australia), in onda dal lunedì al venerdì dalle 15 alle 16 a seconda del fuso. L'Italia e i suoi luoghi più caratteristici diventano i protagonisti assoluti di questo viaggio che verrà effettuato utilizzando le tratte ferroviarie “slow” sopravvissute alla modernità, alla scoperta di paesaggi incontaminati, pievi, piccoli paesi ricchi di arte, storia e tradizioni.

La linea ferroviaria nota come “Treno di Dante” è la storica “Faentina”, in vita dal 1893. La tratta attraversa l'Appennino Tosco Romagnolo da Faenza a Firenze e viceversa, immersa tra vecchie vigne, ulivi, antiche case coloniche, boschi selvaggi di castagno e faggio, mulattiere e, poi, scendendo, tra colline ricche di frutteti. Un viaggio perfetto per chi desidera allontanarsi dalla frenesia e preferisce farsi sedurre dai colori della natura e dalla preziosità dei paesi a cui si va incontro. Nello specifico in puntata si parlerà di Faenza, la città della ceramiche con il MIC - Museo Internazionale della Ceramiche, il più importante al mondo e un centro storico di rilievo; Brisighella, con la via degli Asini sopraelevata e coperta, unica al mondo e i tre suggestivi Pinnacoli; Marradi, il paese dei marroni, ricca di cultura e palazzi signorili, luogo natale di Dino Campana, con un ricco centro studi dedicato al Poeta; Borgo San Lorenzo e la sua Pieve contenete una Madonna opera di Giotto; Vicchio, paese natale di Giotto. Non mancherà una tappa alla tomba di Dante, a Ravenna, città facilmente collegata a Faenza, dove il Sommo Poeta ha trascorso gli ultimi anni di vita.

 

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
Maratona di Ravenna Ravenna Città d'arte, edizione 2018