22 giugno 2015 - Faenza, Cronaca

Faenza, esplode la protesta per la pediatria

Accolta dalle polemiche la decisione dell’Ausl di chiudere il reparto dalle 8 alle 20

“Giù le mani dalla pediatria”. Così recitavano i cartelli che un centinaio tra mamme e bambini si sono ritrovati oggi pomeriggio nell’atrio dell’ospedale di Faenza come protesta contro la decisione dell’Ausl di chiudere il reparto di pediatria dalle 8 alle 20. In pratica rimarrebbero attivi solo gli ambulatori e il pronto soccorso diurno. È questo quanto si prospetta per il futuro del reparto che non avendo reperibilità del pediatra e l’infermiera non potrà più conservare i posti di degenza che si ridurranno a posti di OB, osservazione breve. A dare manforte alle famiglie anche diverse forze politiche; tra gli altri Gabriele Padovani della Lega, Desideria Raggi di Forza Nuova e Mauela Rontini, consigliere regionale del Pd. L’occasione della protesta è stata una riunione in Direzione Sanitaria tra i vertici dell’ospedale e il personale del reparto; una riunione fatta più per comunicare la decisione che per eventuali confronti.

Tag: protesta

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.