14 maggio 2010 - Faenza, Agenda

Le nuove norme europee sui vini in un seminario

Appuntamento a Tebano il 18 maggio

Martedì 18 maggio 2010, alle ore 15, nella sede del corso laurea faentino in Viticoltura ed Enologia, a Tebano, nei locali della biblioteca di Terre Naldi (via Tebano, 45), si terrà un seminario dal titolo” La corretta tenuta dei registri di cantina. Le nuove norme Ocm per l’etichettatura del vino”.

Il seminario, organizzato dal corso di laurea in Viticoltura ed Enologia e da Terre Naldi, affronterà le tematiche riguardanti il decreto del Ministero delle Politiche Agricole del 23 dicembre 2009 che, recependo il nuovo regolamento comunitario, stabilisce le norme per la gestione dei vigneti, delle uve e dei vini a denominazione (Igt, Doc, Docg) e tutte le indicazioni, sia quelle obbligatorie che quelle facoltative, da inserire nelle etichette dei vini. Il decreto definisce inoltre le norme che regolano l’esportazione di vini verso paesi terzi con etichette non conformi a quelle europee.
Relatore dell’incontro Franco Leonardi, perito agrario e membro del Dipartimento dell’Ispettorato centrale per la tutela della qualità e repressione frodi dei prodotti agro-alimentari.
La partecipazione è aperta a tutti e gratuita, è però necessario prenotarsi presso la segreteria del corso di laurea faentino (tel/fax 0546 47197; e-mail: universita@terrenaldi.it).

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.