26 febbraio 2016 - Faenza, Cronaca

Scappa dopo un incidente, acciuffato dalla Polizia Municipale

Nei guai un giovane faentino al volante dell'auto del padre

La Polizia Municipale di Faenza dopo tre ore di ricerche ha rintracciato un giovane, classe 1996, che, a seguito di un incidente stradale, da lui provocato, si era  dato alla fuga senza prestare soccorso e senza lasciare i suoi dati alla controparte.  

Il fatto è avvenuto alle 13.40 in via Lapi dove un'auto, proveniente da via Torricino, ometteva di concedere una precedenza urtando violentemente un'altra automobile, provocando diversi danni e lasciando molto spaventata la conducente, una ragazza faentina ventunenne.  

Il conducente della prima automobile compiendo manovre azzardate nel traffico intenso del   momento, si era dileguato imboccando via Renaccio in direzione Ponte Rosso, lasciando attoniti i presenti.  

Intervenuta sul posto, una pattuglia della Polizia Municipale ha provveduto a raccogliere   tutti gli elementi possibilli tra cui le dichiarazioni dei numerosi testimoni che avevano visto la   scena. Con grande senso civico tutti i testimoni hanno fornito la loro collaborazione, anche se purtroppo nessuno ha avuto la prontezza di leggere la targa. A questo punto non rimaneva ai due agenti che analizzare i frammenti di plastica  rimasti sul terreno, sperando di poterli poi confrontare con il veicolo, quando sarebbe stato individuato.

Dopo aver perlustrato la zona verso Modigliana, tre ore dopo l'inizio delle indagini, nell'abitato   di Marzeno, parcheggiata davanti ad una officina meccanica, gli agenti hanno notato un'auto con danni riconducibili al sinistro in questione.

Gli accertamenti anagrafici e le informazioni assunte dagli agenti, hanno permettesso di intuire che il veicolo, intestato ad un brisighellese fosse, al momento del sinistro, condotto dal figlio neo patentato. Quest'ultimo è stato convocato immediatamente sul posto, e messo di fronte agli elementi in possesso degli Agenti, non ha potuto far altro che ammettere la propria responsabilità, adducendo la sua fuga alla paura di perdere punti sulla patente.  

Ora, per il ragazzo, oltre alle sanzioni pecuniarie (mancata precedenza e fuga in caso di   incidente senza feriti) per oltre quattrocento euro e la perdita di diciotto punti sulla patente   (nei primi tre anni dal rilascio, la decurtazione di punti dalla patente è raddoppiata), potrebbe   scattare la sospensione della patente per diversi mesi, per la durata che verrà decisa dalla   Prefettura.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.

Commenti recenti