9 ottobre 2009 - Faenza, Cultura

A scuola di consumo responsabile

“Dall’Etica all’Etichetta” è un progetto volto alla formazione di consumatori attenti all'etica

Il 12 e 19 ottobre prossimi, presso Villa Orestina, a Faenza, si svolgeranno due incontri formativi per gli insegnanti delle scuole secondarie di primo grado, in cui verranno forniti loro gli strumenti teorici per lo svolgimento delle attività didattiche sul tema della sostenibilità dei consumi e per la partecipazione al concorso per la creazione da parte dei ragazzi di un sito web dedicato a questi temi.

Le attività didattiche nelle scuole secondarie di primo grado saranno incentrate soprattutto sulla lettura delle etichette, un primo passo per conoscere cosa si acquista e quali sono le caratteristiche dei prodotti, sull’analisi della “sostenibilità ambientale” del carrello della spesa, l’individuazione e condivisione dei criteri di sostenibilità ambientale e l’individuazione delle alternative di consumo a ridotto impatto ambientale.

Il progetto “Dall’Etica all’Etichetta” del Cea Faenza 21, finanziato attraverso il bando regionale Infea per i progetti di educazione alla sostenibilità, prevede numerose attività sul territorio, fra cui quelle nelle scuole che sono fondamentali per la formazione dei futuri consumatori e per una più efficace attuazione e diffusione delle buone pratiche per la tutela dell’ambiente. 

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.