9 dicembre 2017 - Faenza, Sport

Tennis, finale scudetto: 1-1 dopo la prima giornata fra Faenza e Prato

Nel primo singolare Agnese Zucchini ha battuto Lucrezia Stefanini

Finisce in parità la prima giornata della finale scudetto del tennis femminile fra Faenza e Prato, in un PalaPaternesi di Foligno vivacizzato dall'entusiasmo dei tanti sostenitori faentini.

Nel primo singolare Agnese Zucchini ha battuto meritatamente e nettamente Lucrezia Stefanini per 6-1 6-2 in un'ora e cinque minuti di gioco. Praticamente perfetta la partita di Agnese, scesa in campo tranquilla e determinata, e subito a proprio agio sulla superficie veloce del palasport umbro. Nella sfida fra le "numero tre", di fatto non c'è stata quasi mai storia: la faentina si è portata subito sul 3-0 e ha chiuso il primo set 6-1. Nel secondo parziale Stefanini ha opposto resistenza fino al 3-2, poi Zucchini è andata a vincere agevolmente, regalando il primo preziosissimo punto della finale scudetto alla propria squadra.

Ma Prato, campione d'Italia in carica e tre volte vincitore dello scudetto negli ultimi quattro anni, ha prontamente pareggiato la situazione: nella sfida fra le "numero uno", Corinna Dentoni ha prevalso su Alice Balducci per 6-4 7-6 (7-2 il tie-break). Dentoni è partita meglio nel primo set, chiudendolo sul 6-4. Nel secondo parziale Balducci è riuscita a prendere in mano la situazione, arrivando a condurre 4-1 e 40-15, ma qualche opportunità non sfruttata, e la reazione della toscana, hanno trascinato il set al tie-break, dove Dentoni ha preso subito le distanze e ha portato il punto del pareggio alle toscane.

Oggi alle 11 il terzo singolo fra le "numero due", Camilla Scala per Faenza e Mariaelena Camerin per Prato. E alle 15 circa il doppio. Nel caso la sfida terminasse sul 2-2, si andrà ad un doppio di spareggio che verrà giocato attorno alle 19.

Il commento del capitano faentino, Mirko Sangiorgi: «Tutto sommato l'1-1 è un risultato che potevamo sottoscrivere, anche se resta un po' di amaro in bocca per il secondo match, nel quale non siamo riusciti a sfruttare un paio di situazioni favorevoli. Soprattutto nel secondo set, le occasioni le abbiamo avute, però su questa superficie veloce si vive molto di episodi. Agnese, invece, è stata fantastica. Lei su questa superficie è sempre stata molto competitiva. Domani ci aspetta un match molto difficile per Camilla e poi il doppio. Può succedere di tutto».

Tag: tennis

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.