6 marzo 2018 - Faenza

Denti d'oro sottratti dopo la cremazione: arrestato un uomo

Intervento dei Carabinieri

Un necroforo 50enne è stato arrestato dai Carabinieri a Faenza: è accusato di aver sottratto dopo la cremazione dei corpi - nella struttura del cimitero faentino - denti d’oro e altri oggetti, come anelli, per poi rivenderli a negozi di compro-oro. Secondo le ipotesi degli inquirenti - le indagini sono state svolte anche dalla polizia giudiziaria che opera in Procura - i fatti continuavano dal 2014. Nell'armadietto dell'uomo trovato materiale sospetto. Perquisita anche l'abitazione. Oggi la conferenza stampa in Procura, alla presenza del procuratore capo Alessandro Mancini, del sostituto procuratore Angela Scorza, del comandante provinciale dei Carabinieri Roberto De Cinti e del comandante della Compagnia Carabinieri di Faenza Cristiano Marella. Si attende la convalida dell'arresto. Maggiori informazioni più tardi.

 

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.