19 aprile 2018 - Faenza, Agenda, Eventi

A Faenza la "Sagra del Pellegrino al Sobborgo della Ganga"

Organizzata dal Rione Rosso

Appuntamento con la 13esima “Sagra del Pellegrino al Sobborgo della Ganga” organizzata nel proprio territorio dal Rione Rosso di Faenza: si apre venerdì prossimo con una conferenza di carattere storico e culmina il giorno seguente con il Torneo fra i migliori sbandieratori d’Italia, spiegano gli organizzatori.

L’evoluzione e il declino ottocentesco dell’Antico Palio di San Pietro è il tema della conferenza che il professor Giuseppe Dalmonte tiene venerdì 20 aprile alle 18 nel salone del Museo del Risorgimento al primo piano di Palazzo Laderchi in corso Garibaldi 2 a Faenza. Dalmonte presenta i risultati delle sue ultime ricerche sulle corse del palio faentino che si correva il 29 giugno, festa di San Pietro, dal Medioevo al 1862.

Nel pomeriggio di sabato 21 aprile, dalle 14.50, il Rione Rosso ripropone nella cornice di piazza Suor Teresa Rampi, a fianco della propria sede di via Campidori in pieno centro storico con ingresso libero e gratuito, il Torneo del Pellegrino per sbandieratori, giunto alla 12esima edizione.

Alla competizione, realizzata con la collaborazione del Comune di Faenza, della Federazione Italiana Sbandieratori (Fisb) e della Banca di Credito Cooperativo ravennate forlivese e imolese, partecipano più di 210 alfieri bandieranti di 13 Gruppi provenienti da Piemonte, Veneto, Emilia-Romagna, Lazio e Puglia, in gara nelle specialità Singolo, Coppia e Piccola Squadra.

Spiccano fra le numerose eccellenze, i campioni d’Italia della Fisb Alessandro Tortorici (Singolo, Rione Santa Maria in Vado di Ferrara), la Coppia formata da Andrea Baraldi e Giacomo Malagoli (Rione Borgo San Giacomo di Ferrara) e la Piccola Squadra di Città Murata di Montagnana (Padova).

E’ quindi possibile assistere alle esibizioni di 16 Singoli, di 14 Coppie e di 10 Piccole Squadre. Le varie esibizioni sono accompagnate dai Musici del Rione Rosso, del Rione Giallo, del Rione Nero e del Borgo Durbecco, presenti al Torneo del Pellegrino coi propri sbandieratori in una sorta di “assaggio” delle competizioni tutte faentine del prossimo giugno. Ma, oltre agli alfieri della città manfreda, la manifestazione vede le importanti presenze di Rione Borgo San Giacomo e Rione Santa Maria in Vado da Ferrara; Città Murata da Montagnana; Rione Lama da Oria; Principi d’Acaja da Fossano; Alfieri del Cardinale Borghese da Artena; Rione de’ Brozzi e Contrada del Ghetto da Lugo.

Ai vincitori vengono consegnate sculture in ceramica realizzate da Luciano Sangiorgi (artista da sempre legato al mondo dei Rioni faentini) e le premiazioni effettuate intorno alle 21.

Dal pomeriggio è presente uno stand gastronomico e dalle 20.30 nella corte del Rione Rosso in via Campidori si può cenare all’insegna dei “cibi da strada” con un’ampia scelta di panini, accompagnati dalle esclusive birre artigianali del Birrificio Cajun di Marradi.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.