30 dicembre 2018 - Faenza, Cronaca

Fermato il rapinatore accusato di cinque rapine aggravate

L'uomo ha 45 anni

Rapina aggravata e continuata

La Polizia di Stato ha proceduto all’arresto di un 45enne di origini pugliesi, residente nel forlivese, per il reato di rapina aggravata, continuata.

Cinque rapine a Faenza

In seguito alle indagini condotte dagli investigatori della Squadra Mobile della Questura di Ravenna e del Commissariato di Polizia di Stato di Faenza, era stato individuato quale l’autore di cinque rapine aggravate commesse a Faenza, ai danni di supermercati e uffici postali, tra il novembre 2017 e l’aprile 2018.

La condanna

Per tali episodi l'uomo, rapinatore trasfertista, è stato condannato alla pena di due anni, otto mesi e dieci giorni di reclusione. 

L’Ufficio di Esecuzioni Penali della Procura della Repubblica di Ravenna, divenuta esecutiva condanna, il 27 dicembre scorso ne ha disposto la carcerazione.

Nel primo pomeriggio di ieri gli investigatori della Squadra Mobile della Questura di Ravenna, collaborati dai colleghi del Commissariato di Polizia di Stato di Faenza e da quelli della Squadra Mobile di Forlì hanno rintracciato, nel forlivese, l'uomo che, dopo le formalità di legge, è stato associato alla Casa Circondariale di Forlì dove dovrà restare sino al settembre del 2021.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.