10 aprile 2019 - Faenza, Cronaca

Doveva scontare ancora 9 mesi di carcere, scovato e arrestato dai Carabinieri di Faenza

Controllato perché pareva ubriaco, un cittadino moldavo è risultato positivo al controllo in banca dati

È stato arrestato dai Carabinieri del Nucleo Radiomobile della Compagnia di Faenza durante un servizio perlustrativo in centro, un cittadino moldavo che è risultato positivo al controllo in banca dati, in quanto doveva ancora espiare una pena residua di 9 mesi e 29 giorni di reclusione per furto aggravato.

Nel percorrere Viale Europa, i militari hanno notato due ragazzi barcollanti e in evidente stato di ebbrezza alcolica, intenti ad accendere una sigaretta, con evidente goffaggine. Dopo essersi fermati, i militari hanno chiesto ad entrambi i ragazzi di esibire i loro rispettivi documenti. Uno dei due ha esibito il passaporto, dimostrando di essere cittadino moldavo e di essere in regola con la normativa sul soggiorno sul territorio nazionale, mentre l’altro, che aveva trascorso la serata a casa dal suo amico, è risultato positivo al controllo, avendo pendente un rintraccio per un provvedimento di carcerazione emesso in data 14 dicembre 2017. Lo straniero è stato quindi arrestato e associato alla casa circondariale di Ravenna.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.