15 aprile 2019 - Faenza, Cronaca

Slot machine. La polizia scova due titolari incuranti della legge

Non hanno rispettato l'orario dettato dall'ordinanza

Orari per tenere accese le slot 

Nel fine settimana sono scattati i i controlli della polizia locale dell’Unione Romagna Faentina, tesi a verificare il rispetto dell'ordinanza promulgata nel 2019 dal presidente dell’Unione e Sindaco di Faenza dr. Malpezzi, che individua precisi orari nei quali le sale dedicate esclusivamente alle slot e alle vlt debbono essere chiuse, e i casi in cui i locali che svolgono altra attività principale, ma che ospitano tali aparecchiature, le debbano spegnere.

In due non hanno rispettato l'ordinanza: scattano le segnalazioni amministrative

Tale ordinanza, è stata promulgata, ricordiamo, al fine di tutelare i cittadini della Romagna Faentina, dopo che ci si è resi conto di quanto pervasivo e spesso dannoso fosse il fenomeno del gioco sull’intero territorio nazionale, per cercare di prevenire conseguenze drammatiche, che un gioco d'azzardo incontrollato potrebbe causare. Delegata in prima battuta a verificare il rispetto di questa disposizione di legge è la polizia locale che, in questo fine settimana, ha fatto scattare i controlli. Gli uomini del nucleo tutela del consumatore e commercio, hanno controllato, nel centro urbano di Faenza, 12 sale slot, e identificato oltre 50 avventori. In due casi è stato riscontrato il mancato rispetto dell’orario di chiusura, fissato nell’ambito urbano alle ore 20 di sera. Ai titolari delle due sale sono state pertanto applicate le segnalazioni amministrative previste e la comunicazione all’Autorità di Pubblica Sicurezza per l’applicazione di eventuali sanzioni accessorie.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.