8 maggio 2019 - Faenza, Eventi, Arte

Faenza: La mostra dei dieci Acquerellisti Faentini inaugura con le opere di Silvano Drei e Muky

Si rinnova da giovedì 9 aprile, con un'inaugurazione alle 15.45, nei locali della BCC di piazza Martiri Spagnoli 11

Si rinnova da giovedì 9 aprile, con un'inaugurazione alle 15.45, nei locali della BCC ravennate forlivese e imolese, Filiale Cappuccini in Piazza Martiri Spagnoli 11 a Faenza, la mostra degli Acquerellisti Faentini dal titolo “Muky, Artisti Acquerellisti, pittori e un Critico d’Arte”. Sotto la Direzione di Federica Guerrini, a cura di Roberto Ortali (vicepresidente associazione Acquerellisti) e con saggio critico dell’arch. Monalisa Valmori, la mostra in questo secondo step del 2019 ospita dieci artisti: Muky, Silvano Drei, Anna Bucchi, Adriana Cantagalli, Silvia Castrogiovanni, Stefania Ciani, Valeria Faccani, Giacomo Ianniello, Luana Paola Mazza, Agnese Montaguti.

La mostra rimarrà aperta fino al 30 giugno. Successivamente continuerà l’esposizione a rotazione per un periodo di circa due mesi ad ogni step delle opere degli altri attuali Associati degli Acquerellisti (in totale circa una sessantina), accompagnati da un piccolo testo critico e da un maestro che farà da apripista. Dopo Silvano Drei e Muky si passerà infatti di volta in volta a Lenzini, Rava, Hamel, Zaccherini, Giovannini.

All’inaugurazione sarà presente Muky.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.