21 maggio 2019 - Faenza

Sciopero Globale per il clima, tutto pronto per la grande manifestazione in piazza del Popolo

L'iniziativa in programma il 24 maggio, nella passata edizione ha mobilitato centinaia di persone

Non si fermano le proteste per sensibilizzare i governi ad adottare azioni per tutelare l'ambiente. La prossima iniziativa a Faenza si svolgerà il 24 maggio, giornata del secondo sciopero globale per il clima. Diverse le iniziative in programma nella città manfreda. Alle 8 "A scuola con mezzi eco!", gli organizzatori,  Il comitato Friday for future Faenza e il Circolo Arci Prometeo Faenza invitano genitori bambini e ragazzi, almeno in questa giornata di adottare un atto concreto di rispetto dell'ambiente arrivando nelle rispettive scuole con mezzi non inquinanti: a piedi, in bici, con mezzi pubblici, oppure usufruendo del piedibus. 

La manifestazione ci sarà anche a Cervia e a Ravenna (dopo la scorsa edizione).

Gli orari della manifestazione

Dalle 10 alle 12 piazza in piazza Nenni si svolgerà la manifestazione; i ragazzi si impegneranno in esperienze e iniziative “plastic free” organizzate dai Licei; nel corso della mattinata Don Luca Ravaglia porterà la sua testimonianza sul progetto "io corro 100 km eco". Seguiranno musica e canti e un buffet anti spreco.

Dalle 16.30 verrà presentato il progetto “km verdi” e biciclettata per tutti (piccoli e grandi) dalla piazza fino al Parco Bucci scortata dai vigili. 

Dalle 20.45, nella sede di Prometeo (in vicolo Pasolini 6) verrà presentato il progetto Fridays for Future; a seguire musi-conferenza sul cambiamento climatico con la rock band faentina MoMa e il Professor Alberto Bellini, docente dell’Università di Bologna, esperto di energie rinnovabili ed economia circolare

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.