13 giugno 2019 - Faenza, Cronaca

Guida sospetta, giunta la polizia locale si accorge che il guidatore era stato preso da un malore

L'uomo era in preda a una grave crisi diabetica

Automobilista colto da malore soccorso da autopattuglia polizia locale di Faenza.

Il veicolo aveva compiuto alcuni metri a zig zag, prima di accostare ai margini della carreggiata in pieno centro a Faenza, per questo alcuni cittadini spaventati, avevano allertato la polizia locale pensando a una guida in stato di ebbrezza. Giunti sul posto poco dopo, gli agenti hanno però trovato il conducente, un cittadino straniero del 1989 regolare sul territorio italiano, in auto, semincosciente  con evidente sintomi di tremore, sudorazione, vista offuscata, vertigini e tachicardia. A bordo vi era anche il figlioletto di appena due anni, spaventatissimo. Gli agenti hanno capito di trovarsi di fronte a una grave crisi diabetica e hanno allertato immediatamente il 118, prendendosi cura del bambino in lacrime.

Il  118 ha provveduto a trasportare il conducente al pronto soccorso, mentre il il bimbo è stato affidato alla mamma avvertita dai vigili e  giunta sul posto. Entrambi sono stati poi accompagnati al pronto soccorso dove il bimbo ha potuto riabbracciare il papà ripresosi grazie alle cure dei sanitari.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.

Accadde oggi