7 luglio 2019 - Faenza

Faenza: Operazione Oro Rosso, la Polfer contro i furti di rame.

29 i siti controllati in tutta la regione, 2 a Faenza, nessuna anomalia

Sono 29 i siti controllati in tutta la regione, tra aziende che trattano la rottamazione dei metalli, depositi lungo la linea ferroviaria e su strada, con l’impiego di 43 operatori della Polizia Ferroviaria che hanno proceduto ad approfonditi accertamenti nei confronti di 88 persone, nella giornata straordinaria di controlli e contrasto ai furti di rame. Nella sola provincia di Ravenna, il Posto Polfer di Faenza, con 2 operatori della Polizia Ferroviaria ha sottoposto a monitoraggio straordinario 2 siti e le situazioni ritenute a maggior rischio senza rilevare, tuttavia, alcuna anomalia, controllando 11 persone con i rispettivi automezzi. 

"Il fenomeno dei furti di rame e materiali ferrosi colpisce società operanti nel settore dei trasporti, - spiega la Polizia Ferroviaria - ma anche dell’ energia e delle telecomunicazioni nonché aziende elettrotecniche ed elettroniche attive nella produzione e nell’ utilizzazione di beni prodotti con l’impiego di tali materiali. Questi furti, oltre a creare un danno alle società vittime del crimine, possono facilmente provocare l’interruzione di pubblici servizi essenziali con ripercussioni di natura economica e sociale di particolare rilievo ed avere, inoltre, conseguenze significative per quanto riguarda la sicurezza e l’ordine pubblico. Pertanto la Polizia Ferroviaria, negli ambiti di competenza, è chiamata a svolgere un delicato e continuo compito di sorveglianza e controllo onde evitare simili emergenze".

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
Maratona di Ravenna Ravenna Città d'arte, edizione 2019