9 luglio 2019 - Faenza, Eventi, Sanità

“Il cancro: una sfida mondiale”: a Faenza incontro con l’eccellenza oncologica italiana e internazionale

L’evento, realizzato grazie alla collaborazione dell’Istituto Oncologico Romagnolo, è aperto al pubblico

Appuntamento giovedì 11 luglio, a partire dalle ore 18, presso l’Aula 3 della Faventia Sales, in via San Giovanni Bosco, 1, a Faenza, con “Il cancro: una sfida mondiale”, conferenza con alcune eccellenze dell’oncologia italiana e internazionale, che sarà occasione per fare il punto della situazione sulla lotta contro i tumori. L’incontro, realizzato grazie alla collaborazione dell’Istituto Oncologico Romagnolo, è aperto al pubblico e a chiunque voglia partecipare.

Gli interventi

Padroni di casa saranno il dott. Stefano Tamberi, Responsabile dell’Oncologia dell’Ospedale “degli Infermi” di Faenza nonché della ricerca sulle neoplasie del tratto epatobiliopancreatico e gastroenterico in Romagna, insieme al prof. Giampaolo Ugolini, Primario della Chirurgia della medesima struttura. Il cappello introduttivo sarà affidato al prof. Giovanni Martinelli, Direttore Scientifico IRST IRCCS ed ematologo di fama internazionale; mentre chiuderà il ciclo di interventi l’ospite d’onore del convegno, il prof. Damiano Rondelli, docente di Ematologia e Direttore della Divisione di Ematologia-Oncologia di Midollo Osseo presso l’Università dell’Illinois di Chicago ma nativo proprio di Faenza.

L'ospite

Il prof. Rondelli è Principal Investigator di alcuni importanti studi clinici che prendono in considerazione il trapianto di cellule staminali per la cura di neoplasie ematologiche maligne, come leucemia, linfoma, mieloma o mielofibrosi. Autore di oltre 100 articoli comparsi nelle più importanti riviste scientifiche di settore, dopo aver conseguito la laurea presso il Dipartimento di Medicina dell’Università di Bologna e aver ottenuto la specialità in Ematologia si è trasferito presso il Fred Hutchinson Cancer Research Center di Seattle, dove ha portato avanti ricerche riguardanti proprio il trapianto di cellule staminali ematopoietiche. Dal 2002 è Direttore del Programma di Trapianto di Sangue e Midollo dell’Università dell’Illinois di Chicago, dove nel 2013 è stato nominato Direttore della Divisione di Ematologia-Oncologia di Midollo Osseo.

L’introduzione

“Per noi sarà un onore ospitare un’eccellenza faentina riconosciuta anche negli Stati Uniti, dove si conduce ricerca di altissimo livello – spiega il dott. Tamberi – sarà una grande possibilità di confronto con un amico e con un grande medico ed esperto di questa patologia. Sarà certamente un incontro molto proficuo e interessante: spero che la cittadinanza colga l’importanza di una tale occasione e mostrerà l’interesse che questo convegno sicuramente merita, partecipando numerosa. Ringrazio di cuore lo IOR per aver reso possibile l’evento: queste conferenze danno sicuramente molto prestigio alle Oncologie del nostro territorio, e rappresentano una bella opportunità di crescita per chi lavora al suo interno”.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.