27 agosto 2019 - Faenza, Società

Faenza: Il Commissario Capo Antonio Demurtas è il nuovo dirigente del commissariato

Subentra alla dottoressa Silvia Gentilini trasferita alla Questura di Parma

Il Questore di Ravenna, dr. Rosario Eugenio Russo, questa mattina ha affidato al Commissario Capo Dr. Antonio Demurtas, l’incarico di dirigente del Commissariato di P.S. di Faenza in sostituzione della dr.ssa Silvia Gentilini trasferita alla Questura di Parma alcuni giorni orsono.

Proveniente dal Compartimento Polizia Stradale Emilia Romagna 45enne di Ravenna, coniugato e padre di due figli, il dr.Antonio Demurtas è entrato in Polizia come agente nel 1998 quando è stato assegnato alla Polizia Stradale di Nuoro dove è rimasto fino al 2007, dividendosi fra lavoro e studio riuscendo a laurearsi in Giurisprudenza nell’anno 2006.

L’anno seguente ha fatto rientro in Emilia Romagna venendo trasferito alla Sottosezione Polizia Stradale di Lugo dove è rimasto sino al 2011 quando fece accesso all’Istituto Superiore di Polizia, per intraprendere il percorso formativo per Funzionari della Polizia di Stato.

Conseguita la nomina a Vice Commissario nel 2012 ha iniziato la nuova carriera di funzionario prestando servizio all’Ufficio Prevenzione Generale Soccorso Pubblico della Questura di Venezia quindi, dal marzo 2015, è stato nominato Dirigente del Commissariato di P.S. di Chioggia dove è rimasto sino al gennaio del 2018 quando venne trasferito al Compartimento Polizia Stradale “Emilia Romagna” di Bologna.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
Maratona di Ravenna Ravenna Città d'arte, edizione 2019