12 settembre 2019 - Faenza, Cronaca

Sicurezza stradale: i controlli della polizia locale sui mezzi pesanti

Mancanza di assicurazioni, licenze, patenti adeguate e un irregolare conferimento dei rifiuti

Controlli della polizia locale

Quanti sono realmente i tir pericolosi che incontriamo ogni giorno sulle nostre strade? Sappiamo quali sono le regole stradali che dovrebbero osservare. E loro, gli autisti, le conoscono? E quanto le rispettano? Anche per rispondere a queste domande, con la fine delle vacanze estive e la ripresa del normale flusso di traffico veicolare, la polizia locale della Romagna Faentina ha intensificato i propri controlli di polizia stradale su tutte le strade del territorio della Romagna Faentina, con approfonditi controlli ai mezzi pesanti che viaggiavano su strade statali e provinciali nel territorio di competenza.

Le pattuglie operanti hanno accertato una serie di gravi violazioni stradali, accertando anche un conferimento irregolare dei rifiuti.

Un camion è stato sequestrato, e sono stati contestate sanzioni amministrative per un importo complessivo di oltre 13000 euro.  

Le violazioni più gravi contestate ai veicoli pesanti risultano essere le seguenti:

  • assenza della copertura assicurativa
  • mancanza del formulario rifiuti in quanto carico di macerie
  • mancanza della licenza di trasporto in conto proprio
  • un autocarro di 7,5 t condotto da un conducente con patente di categoria inferiore ( patente cat.B anziché cat.C)

La polizia locale manfreda, sottolinea però, al fine di non colpevolizzare ingiustamente una categoria, che la maggior parte degli autisti controllati in questi giorni, oltre 40 risultava essere completamente in regola.

 

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.