1 ottobre 2019 - Faenza, Cronaca

“Vedrai cosa ti capita, non finisce qui e non solo a te”: 70enne arrestato per stalking

Due giorni prima avrebbe anche aggredito la 45enne facendola finire al pronto soccorso

Arresto per stalking

Giunge una richiesta d'intervento al 112 numero unico di emergenza: si tratta di una donna di 45 anni terrorizzata alla vista del suo ex compagno. Lui si trova all'esterno di un esercizio commerciale e sembra che voglia avere un chiarimento dalla donna.

La 45enne, però, non vuole finire un'altra volta in ospedale visto che solo 2 giorni prima sarebbe stata aggredita da lui, quindi chiama i Carabinieri.

La pattuglia in pochi minuti raggiunge la donna e l'uomo, una volta vista la stessa, finge di fare ingresso in un negozio, si gira di spalle sperando di eludere il controllo dei Carabinieri e disperdersi tra la folla.

Chiesta conferma alla donna su chi fosse l'uomo che la starebbe importunando gli operanti raggiungono l'uomo e lo fermano.

Una volta identificato la donna dichiara che aveva interrotto la relazione con il 70enne da circa un anno e che l'uomo poneva in essere una serie di comportamenti persecutori costituiti da molestie sia telefoniche che verbali, minacce, aggressioni fisiche.

Molestie, minacce e aggressioni

In particolare la donna racconta un episodio occorso 2 giorni prima durante il quale il 70enne avrebbe aggredito la donna, che si era successivamente recata in pronto soccorso per le ferite riportate al braccio sinistro tenuto fermo da bende e fasce elastiche con una prognosi di 10 giorni.

In quell'occasione l'uomo l'avrebbe picchiata per strada noncurante del fatto che qualcuno potesse vederlo e avrebbe pronunciato frasi tipo "dove vai brutta…" e l’avrebbe colpita su ogni parte del corpo.

La donna quando l'ha visto all'esterno del negozio ha chiamato subito i Carabinieri perché ha visto l'uomo avvicinarsi con aria nervosa e temeva che lui le potesse ancora far male.

Non appena lui ha visto la donna utilizzare il cellulare  l'avrebbe minacciata dicendo "vedrai cosa ti capita, non finisce qui e non solo a te".

La donna a quel punto ha temuto per i suoi due figli avuti da una precedente relazione e in quel momento ha trovato la forza di chiamare il 112.

I militari dell'Arma hanno sequestrato anche il cellulare dell'uomo dal quale si evince anche la frequenza dei messaggi WhatsApp e la sua insistenza e morbosità.

Anche durante la relazione l'uomo era apparso molto geloso e morboso, ma la situazione è degenerata quando la donna ha deciso di lasciarlo. I militari del NORM, sentito il pm di turno D.ssa Angela Scorza, lo hanno tratto in arresto per stalking.

Arresto convalidato con l’emissione dell’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria nonché divieto di avvicinamento ad almeno 500 mt dai luoghi frequentati dalla donna e dai figli della stessa.

 

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.